Elisa Golisano, nata a Torino nel 1988, ha studiato Violino a Pinerolo presso l'Istituto Musicale "A.Corelli" con il M° R. Azzario e Canto Lirico con il M° G. De Liso.

Si iscrive al Conservatorio di Cuneo e studia con il M° P. Rosso; si diploma sotto la guida del M° L. Moretti e consegue a pieni voti la Laurea di secondo livello in Violino (indirizzo cameristico) presso il Conservatorio di Torino sotto la guida del M° U. Fantini.

Nel 2008 debutta partecipando alla Stagione Concertistica "I Venerdì del Corelli" di Pinerolo con la Partita I in SI min. BWV 1002 di J. S. Bach e il Concerto per Violino ed Orchestra in DO magg. di J. Haydn (Orchestra "Pinarolium Sinfonietta" diretta dal M° C. Morbo).

Nello stesso anno, nella Stagione Concertistica "Quattro Porte sulla Musica" (6a edizione) di Frossasco e nella XXIV Rassegna di Concerti "Il Giglio" di Meana di Susa, si esibisce in ambito cameristico e in quartetto.

Nel 2010 si esibisce, con il violinista F. Golisano, nel Concerto in Re min. per due Violini e Archi di J. S. Bach (Orchestra "Pinarolium Sinfonietta" diretta dal M° C. Morbo).

Il 25/04/2011, Festa Nazionale della Liberazione, suona a Torino (P.zza San Carlo) con il Quintetto Architorti.

Si è esibita nelle “Serate Musicali” del Conservatorio di Torino nella Chiesa di Santa Pelagia, alla Reggia di Venaria Reale ed ha anche partecipato alla Mozart Nacht und Tag nel gennaio 2013. Nello stesso anno, partecipa alla stagione concertistica MiTo eseguendo uno dei duetti per due violini di L. Berio.

Apertura e collaborazione nel Concerto “Il suonatore Jones” di Vittorio De Scalzi (leader dei New Trolls), settembre 2013.

Ha partecipato ai "Seminari di Violino e di Musica da Camera" e ai "Seminari di Formazione all'Orchestra" che si svolgono a Torre Pellice all'interno dei Seminari di Tecnica ed interpretazione Musicale, con presenza ai concerti finali (Docenti: M° D. Gay e M° M. Dones) e, nell'anno 2011, ha seguito una masterclass del M° V. Brodski presso il Conservatorio di Torino.

Dal 2014 é la violinista del gruppo di musiche folkloristiche occitane "Sepafolk".

Nel 2015 ha frequentato l'Accademia di Musica di Pinerolo, studiando con il M° D. Gay. Ha collaborato alla realizzazione del CD "Postcards" con il trio jazz JAZSET. Nell'estate del medesimo anno ha suonato al Teatro Ariston di Sanremo l'opera "Il Barbiere di Siviglia " diretta dal M° D. Savic e, con l'Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte, ha accompagnato la giovanissima Masha Diatchenko nel "Concerto per Violino e Orchestra" di P.I. Tchaicovskij.

Collabora con il Quintetto Architorti, con l'Orchestra "Pinarolium Sinfonietta", con l'Orchestra “Sinfolario” della provincia di Lecco, con l'Orchestra “Asti Filarmonica”. In particolare con l'Orchestra "B. Bruni" della città di Cuneo, nel 2014 ha partecipato alla realizzazione del CD “Paris-New York”, nel 2015 ha suonato per il "Festival Ghedini" accompagnando i solisti S. e F. Parrino e dall'anno 2010 suona per il famoso "Concerto di Ferragosto" trasmesso in diretta Rai. Collabora inoltre con l' "Orchestra da camera dell' Accedemia di Musica di Pinerolo" con cui, nell'anno 2015, ha avuto l'onore di suonare con il M° P. Rosso e il M° C. Pasceri.

E' Violino di Spalla dell'Orchestra “Sfondi Sonori” ed è Concertino dei primi violini e anche Violino di Spalla dell' OAV (Orchestra Antonio Vivaldi), Orchestra con cui ha avuto l'opportunità di accompagnare Solisti del calibro di F. Manara, G. Pretto, G. Sommerhalder, F. Tamiati, L. Armellini, S. Schulz, M. Becquet, V. Lepape, M. De Luca, il Mascoulisse Quartet, F. De Angelis.